Strike a chord, di Laura Rocca.

Sinossi: La vita, in un attimo, è capace di cambiare le nostre prospettive e di aprirci nuovi orizzonti ai quali prima non avevamo mai pensato.
Non è facile essere Denys Phillips. 
C’è quello che gli dice di essere il suo agente, e ciò che è davvero.
Agli occhi del pubblico Denys è la seconda chitarra dei The Blind Spot e una rockstar di successo che pensa solo alla bella vita, alla trasgressione e al divertimento, ma lui è molto diverso dal suo personaggio costruito ad arte e, a volte, non è semplice vivere perennemente dietro una maschera.
È davvero così impossibile fare emergere la sua vera personalità anche davanti al mondo Secondo quanto dice il suo agente sì e Denys sottostà alle regole per uniformarsi, dopotutto ha già tentato di essere se stesso con Marlee e non è finita bene. Almeno, questo è ciò che pensa fino a che, dopo il Festival del Rock, in cerca di relax non si rifugia a Lake Placid, sui monti Adirondack, e conosce Chloe Foster. Non è facile trovare il coraggio per rivelarsi al mondo, né si ha mai la certezza di essere davvero accettati, ci vuole una grande forza per gettare le maschere e farsi guardare dentro.
Riuscirà Denys ad andare fino in fondo?
Chloe Foster ama la sua vita tranquilla a Lake Placid. Si è trasferita lì dopo essersi laureata e lavora nello studio del veterinario locale. Trascorre la maggior parte del suo tempo in mezzo agli animali, dopotutto ne ha già avuto abbastanza degli esseri umani, proprio a partire dalla sua famiglia, sempre che si possa definirla con questa parola. Una sera è da sola in studio e sta per chiudere, ma si presenta all’improvviso un ragazzo portando un animale bisognoso di assistenza e Chloe non si tira certo indietro. Lei non è tipo da interessarsi ai personaggi famosi e non ha la più pallida idea di chi sia Denys; ne è talmente inconsapevole che, quando casualmente lo scopre, fatica a sovrapporre l’immagine del personaggio pubblico con quella del ragazzo semplice che conosce davvero.
Ma qual è la realtà e, soprattutto, perché Denys ha scelto di fingersi diverso?
Forse è meglio lasciar perdere, dopotutto Chloe in passato ha già affrontato sufficienti problemi con chi si è mostrato differente da ciò che era davvero.
Eppure, per quanto cerchi di convincersi ad andare avanti senza voltarsi indietro, c’è qualcosa che la spinge a chiedersi se, invece, per Denys non valga la pena rischiare.


Review:
Meno di cinque minuti fa ho concluso il libro e ora sono qui a scrivere con gli occhi umidi e con tante emozioni contrastanti. Preferisco scrivere di getto tutto quello sento, a caldo.
Laura Rocca mi ha permesso ancora di sognare, raccontando una storia d’amore unica attraverso la sua penna intensa e il suo stile curato, che tanto ammiro e mi stupisce ogni volta.
Questo è il dono dell’autrice, le sue parole ti travolgono come una tempesta e nel momento in cui arrivi all’epilogo ti maledici per aver letto il libro con così tanta foga e ne vorresti ancora e ancora perché non si è pronti per lasciare andare i personaggi. 
A conquistarmi sono stati proprio loro, i due protagonisti: Denys e Chloe. 
Abbiamo già incontrato Denys nella precedente pubblicazione dell’autrice, No strings attached(per leggere la review clicca qui) ed è, appunto, il migliore amico di Jaxon. 

In “Strike a Chord”, dopo una serie di vicende e pensieri non proprio piacevoli, decide di rifugiarsi a Lake Placid. Il suo posto sicuro.
Che dire di lui?
Beh, se mi aveva incuriosita ora ha catturato la mia attenzione e me ne sono perdutamente innamorata.
Non è quello che mostra al suo pubblico, non è un playboy e né tantomeno un ragazzo così mondano e dietro quella maschera c’è un mondo meraviglioso.
Ed è stato impossibile resistergli. 

“A volte, la sensazione di valere troppo poco mi si incolla addosso come una ragnatela fitta e soffocante.”

Denys, quasi come un supereroe, vive una doppia vita: davanti ai riflettori è la solita rockstar che si gode la vita tra party esclusivi e modelle pazzesche ma nel suo privato è un ragazzo tanto dolce, amante degli animali e vegetariano.
Vorrebbe gridare al mondo la sua vera identità ma il suo manager lo convince più volte ad evitare anche per non “sporcare” l’immagine dei The Blind Spot, la band di cui fa parte.

“Ho recitato così a lungo il ruolo che mi era stato cucito addosso da non ricordarmi più chi fossi realmente. [..] Quello che gli altri dicono e pensano di te non ti deve condizionare, è un loro problema. È il loro universo, non il tuo. Questo significa sentirsi liberi e raggiungere il più ambito traguardo personale: essere orgogliosi di se stessi.” 

Chloe invece.. Beh lei ha in caratterino bello tosto: pregiudizievole, orgogliosa e testarda (ma ha anche dei difetti). Mi ha tanto commosso la sua storia, una ragazza fortissima che ad un certo punto si lascerà andare dimostrando le fragilità della sua persona. 

“Mi aspetto sempre il peggio dalla gente e, difficilmente, qualcuno riesce a lasciarmi a bocca aperta, specialmente in positivo.”

Due personaggi di forte spessore ma molto simili: due anime gemelle che dopo qualche fraintendimento iniziale da parte di lei, riescono a guardarsi per davvero

“Mi piace più di quanto io sia disposta ad ammettere, mi fa sentire pronta a tutto, carica di un’energia che non conosco, di una sfrontatezza che mi fa pensare che non mi importa, che se anche tutto questo, un giorno, si trasformasse in dolore ne varrebbe la pena, che Denys ne vale la pena e che, nonostante il mio odio per chi finge, la mia rabbia per ciò che mi ha nascosto e per quelle foto, io gli credo.” 

Punto forte del romanzo è stato l’incastro perfetto tra dialoghi “irrinunciabili” che hanno dominato la scena senza surclassare l’unicità dei personaggi, scelte saggiamente calibrate e dettagli precisi che permettono al lettore di immaginarsi e immedesimarsi in quella realtà.
Ad un tratto sembra quasi di conoscere quei ragazzi da sempre e provassi empatia verso di loro. 

“Quindi sei single?”
“Si, e dovrebbe arrivare qualcuno di straordinario per poter cambiare questa situazione.” 

Inoltre quello che mi ha colpito particolarmente è stato proprio il venir fuori dell’Amore (quello con la A maiuscola) che l’autrice prova nei confronti degli animali, passione che tra l’altro condividiamo.
Infatti nella sua biografia possiamo leggere “ama gli animali, in particolar modo i suoi furetti”. Laura Rocca ha raccontato molto dettagliatamente di questi animali e delle loro abitudini, strappandomi più di una risata e anche una buona dose di curiosità verso di loro. Per non parlare dei temi affrontati (ad es. il rispetto per l’ambiente), temi che al giorno d’oggi meriterebbero sicuramente maggiore attenzione.
I suoi libri non sono semplici storie d’amore ma contengono sempre concetti e spiegazioni che, quando alla fine concludi il libro, ti fanno sentire arricchito proprio a livello culturale.
Con i suoi libri sogni ma impari anche tante cose.
E questo non è poco. 

Una storia ritmica che ho amato profondamente sin dalla prima pagina e che già mi manca perché in quelle pagine, in questi giorni, ho trovato “casa” e quella speranza che non provavo da un po’ e mi ha fatto stare bene. 

Insomma, Strike a Chord ha saputo toccare le corde giuste.
Quelle del mio cuore. 

Link Ebook: https://amzn.to/3ptV72X
Link Cartaceo:
https://amzn.to/3iVDd6y


Favourite quote“Onestamente non vedo quale sia il problema nell’essere single, anzi… Se mai è un vanto. [..] Vuol dire che hai abbastanza amor proprio da aspettare qualcuno che ti meriti davvero, che sei forte.” 

Il libro é pieno di frasi meravigliose ma questa mi ha colpito personalmente e volevo condividerla con voi. 


Ringrazio l’autrice, Laura Rocca per avermi dato questa bellissima opportunità e per l’immensa fiducia dimostratami ❤️. 

Sito autorelaurarocca.it
Pagina: facebook.com/LauraRoccaAutrice/


Ps. Non è mio solito ma vorrei dedicare questa review al mio cagnolino Edward che non sta passando un bel momento, come dice Denys “Tieni duro, piccolo amico, presto starai meglio!” 
Ti voglio un mondo di bene. 🖇🍀💙

3 pensieri riguardo “Strike a chord, di Laura Rocca.

  1. Carissima,
    grazie mille per aver letto il mio libro in anteprima e per questa bellissima recensione che adoro, e anche per la tua stupenda foto su instagram. FAVOLOSA.
    Questo è il mio account di quando tenevo il blog vittoriano su wordpress, ma sono sempre io ❤️
    Un bacino al tuo cagnolino,
    Laura

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...